Cari amici,

Quotidiano Pubblico nasce dall'esigenza di far partecipare quante più persone possibili alla vita sociale. Per fare da cassa di risonanza a fatti e situazioni che si intendono portare alla luce della cronaca, a problematiche personali o famigliari che possono apparire difficili da superare e forse necessitano di un supporto comune. Ma anche, all'opposto, per sottolineare ed elogiare quanto funziona nell'ambito della vita quotidiana.
Abbiamo scelto questo nome per il giornale proprio perché possa considerarsi di tutti i lettori, in modo che tutti coloro che lo leggeranno riescano a sentirsi parte integrante di esso. E l'unico modo per farlo è quello di alzarsi simbolicamente in piedi e far sentire la propria voce, non solo a chi di dovere ma pure a tutti gli altri: quelli che faranno la scelta di non volere rimanere imprigionati a vita nella comodità dell'indifferenza.
Una volta stabilito un contatto, la voce di Quotidiano Pubblico sarà la vostra. Contattateci quando volete, ogni volta che lo riterrete opportuno.

La redazione

Seguono indirizzi di posta elettronica e form di contatto (se si desidera entrare immediatamente nello specifico) di Quotidiano Pubblico.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Inviando questo modulo, si acconsente al trattamento dei dati personali sopra inseriti. I dati saranno tutelati in base al D.L. n. 196 del 30 giugno 2003.

Per precisa scelta editoriale questo sito non emette alcun tipo di cookies di profilazione